Progetto "Una sola famiglia umana - Cibo per tutti: è compito nostro"

Progetto "Una sola famiglia umana - Cibo per tutti: è compito nostro"

“Adottare uno stile di vita che riduce lo spreco e sceglie alternative solidali e sostenibili di consumo; conoscere il sistema finanziario e le iniziative di finanza etica e costruire una società di pace basata sull’educazione alla non violenza e alla cittadinanza globale, è compito di tutti, anche compito nostro....” tratto da www.cibopertutti.it


Il progetto che la Caritas di Città di Castello presenta in collaborazione con le scuole del territorio e altri soggetti come La Boteguita di Città di Castello, e il Museo del Gioco e del Giocattolo di Perugia, prende vita dalla parole e linee guida che sono state lanciate con la campagna “Una sola famiglia umana -Cibo per tutti: è compito nostro” nel 2014.

L’obbiettivo è quello di coinvolgere attivamente l’Alta Valle del Tevere, affinché la campagna abbia una sua ricaduta sul nostro territorio, attraverso gli studenti delle scuole (materne, primarie e secondarie) che aderiscono, guidati dagli addetti ai lavori e ai testimoni di azioni e/o contesti dove il diritto al cibo e il rispetto dell’ambiente sono la normalità e non più la tendenza o l’eccezione.

Nello specifico questo progetto vuol contribuire a dar vita a una voce sempre più incisiva sui temi connessi al diritto al cibo, e in particolare, che sappia dar voce alla povertà, che non è più appannaggio di paesi lontani da noi, ma è sempre più presente, sotto nuove forme e nuovi interlocutori.

Uno dei momenti più importanti di questo progetto, che ha durata annuale, sarà quindi la raccolta di più testimonianze possibili grazie al lavoro fatto nelle  scuola: interviste o storie, raccolte e documentate attraverso video, foto, spettacoli e scritti, andranno a delineare il concetto del diritto al cibo, visto con gli occhi di  quei bambini,  adolescenti e addetti ai lavori (coinvolti nel progetto) che vivono in Alta Valle del Tevere.

Il messaggio che nascerà da questo percorso tra scuole, mense, aziende agrarie bio, ed eventi, intorno al tema del cibo, sarà messo a confronto con lo stesso percorso fatto in regioni diverse, come ad esempio le Marche (con la quale è già attivo un lavoro di rete); questo darà vita ad un momento di riflessione di più ampio respiro rappresentato dall’evento mondiale EXPO 2015.

In questa sezione puoi leggere anche anche:


Giornata internazionale della Carità

Giornata internazionale della Carità

Oggi, 5 settembre, nella data in cui ricorre l'anniversario della morte di Santa Teresa di Calcutta, si celebra la Giornata internazionale della Carità, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite che afferma come «la carità può contribuire alla promozione del dialogo tra persone di diverse culture e religioni, come pure la solidarietà e la comprensione reciproca». Come negli anni scorsi, in vista di questo appuntamento, Caritas Italiana pubblica una raccolta di preghiere,...
Verso un servizio di consolazione

Verso un servizio di consolazione

Novità